Getfiche

Getfiche

PILE NIMH SCARICA

Posted on Author Kelkis Posted in Ufficio


    Contents
  1. LE BATTERIE Ni-Cd e Ni-MH
  2. CaricaBatterie GooBay NiCD e NiMh con Funzione Carica e Scarica
  3. Altre viste
  4. Come scegliere una batteria

Il problema è che non so come fare un ciclo di scarica se non uso la batteria già caricata: lo strumento mi chiede di impostare una tensione di. getfiche.com › guida-caricare-le-batterie-nimh-e-nicd. Non portare MAI a zero volt le #batterie #NiMH o potrebbero riportare danni permanenti. MAI cercare di usare le funzioni di carica e scarica per. Non sempre le batterie NiMh vengono trattate nel modo adeguato, ciò può portando così la batteria ad una tensione di 0V (come lo scarica batterie in foto).

Nome: pile nimh
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 61.43 Megabytes

Per scegliere la batteria più adatta alle proprie esigenze, è necessario considerare i seguenti fattori: La capacità della batteria in milliampere-ore mAh metodo di calcolo riportato di seguito. La temperatura di esercizio. Le dimensioni della batteria e la sua forma.

Il tipo di utilizzo. Il prezzo. Tutte le batterie hanno due caratteristiche fondamentali: La tensione, espressa in volt V : le batterie ricaricabili hanno generalmente una tensione di 12 V.

Se le batterie dovessero surriscaldarsi, potrebbe essere necessario abbassare la corrente di carica per le future ricariche.

Non tentare mai di caricare batterie con correnti eccessive o si potrebbero causare danni irreversibili. Le batterie NiMH e NiCd sfruttano programmi di carica e scarica simili visto che hanno comportamenti pressochè identici sotto molto aspetti, anche se la composizione chimica è differente. Impostate questo valore con i C massimi che la batteria concede in carica.

A volte ci si riferisce a questo punto col termine soglia.

Generalmente usando un valore basso di milliVolt si avrà una lettura più precisa del punto di picco mentre usando un valore alto si avrà una lettura meno precisa. Regolate la sensibilità di ricerca del picco in modo da ottenere la massima carica della batteria magari facendo degli esperimenti per capire se il vostro pacco batterie è di qualità sufficiente da concedere valori più bassi o se necessita valori più alti per ottenere una carica soddisfacente.

Se, una volta variata la sensibilità del D. Peak, durante la carica la batteria diventa MOLTO calda consigliamo vivamente di tornare ai valori di Deafult o rischierete di sovraccaricare la batteria. Note generali per la carica di batterie NiCd e NiMH: Una batteria che si avvicina o ha raggiunto la carica completa potrebbe diventare calda al tatto, ma non deve mai diventare bollente.

Se dovesse surriscaldarsi, la batteria probabilmente si sarà sovraccaricata e deve essere subito scollegata dal caricatore!! Tuttavia è necessario anche non impostare un valore di corrente troppo basso o il rilevamento del picco non sarà assolutamente preciso. Salvo diverse specifiche consigliamo vivamente di non caricare mai a correnti inferiori a 0,5C. È una buona idea scaricare NiCd prima di caricarle per mantenere le condizioni operative ottimali.

Sempre ricaricare le batterie NiMH prima di usarle. Nel caso di batterie per trasmettitori, considerando che molte radio hanno dei circuiti di protezione, sconsigliamo VIVAMENTE di caricare rapido la batterie dentro la radio. I circuiti di protezione delle trasmittenti infatti possono NON sopportare le correnti di carica masima del vostro Ev-Peak e sopratutto non permettere al caricabatterie di individuare il picco accuratamente Scaricare le batterie NiCd e NiMH Scaricare le batterie NiXX è abbastanza importante per mantenere alte le prestazioni e prolungare il più possibile la vita dei pacchi.

Quindi se il pacco batterie è composto da 6 elementi voltaggio nominale 7,2V , il voltaggio finale da impostare dovrà essere compreso tra 5,4 e 6,0V.

LE BATTERIE Ni-Cd e Ni-MH

Note generali sulla scarica di batterie NiCd e NiMH: Molte trasmittenti possono contenere dei diodi nei loro circuiti di carica che possono impedire alla batterie di essere scaricata attraverso il jack di carica della radio. Scaricate la batteria dopo averla smontata dalla radio e collegatela direttamente al caricabatterie Per scariche più accurate è consigliabile usare una corrente che scarichi la batteria in ore.

Per pacchi batteria superiori ai 6 V, la quantità di corrente di scarica potrebbe venire automaticamente limitata a causa del raggiungimento della massima potenza di scarica che varia a secinda del caricabatterie.

Non cercate di scaricare dei pacchi a voltaggi inferiori di quanto raccomandato. Potrete determinare anche quanto consuma la vostra applicazione.

CaricaBatterie GooBay NiCD e NiMh con Funzione Carica e Scarica

Il programma dedicato ai Cicli è solamente un automatismo per rendere più comodo questo processo, ma quanto detto per la carica o la scarica vale allo stesso modo. Quando si eseguono dei cicli è tuttavia importante impostare un tempo di attesa per permettere alla batteria di raffreddarsi.

Vi sarà un breve ritardo tra carica e scarica per permettere alla batteria si raffreddarsi durante il processo. Potete impostare la durata di questo intervallo tra 1 e 60 minuti. Per scegliere la batteria più adatta alle proprie esigenze, è necessario considerare i seguenti fattori: La capacità della batteria in milliampere-ore mAh metodo di calcolo riportato di seguito.

La temperatura di esercizio. Le dimensioni della batteria e la sua forma.

Potrebbe piacerti:SCARICA ANTIVIRUS VIRIT

Il tipo di utilizzo. Il prezzo.

Altre viste

Tutte le batterie hanno due caratteristiche fondamentali: La tensione, espressa in volt V : le batterie ricaricabili hanno generalmente una tensione di 12 V. Per le celle più grandi con tensioni di 12 V, 24 V o 48 V, si utilizzano celle separate da 2 V, destinate ad essere assemblate in serie, e che hanno una durata di vita di circa 10 anni.

Per capacità maggiori è possibile collegare in parallelo più batterie. La misura fatta all'acquisto aveva verificato una capacità effettiva maggiore di mAh 1A di corrente di scarica.

Come scegliere una batteria

Il valore esatto non fu determinato perchè la tensione dopo 2h di scarica ad 1A era ancora superiore ad 1,05V e decisi di interrompere la scarica per non stressare inutilmente le celle nuove. Misura della corrente di trickle charge Questa misura è servita per individuare tensione e corrente di "carica tampone" o trickle charge Vt e It, cioè la tensione di cella che possa essere tenuta per tempo indefinito senza danneggiare la stessa.

Raggiunti i 2Ah in carica la batteria ha iniziato a scaldare e la stabilizzazione della tensione ha confermato il raggiungimento di carica totale, ecco il grafico ottenuto: Considerazioni sui test Una caratteristica tipica di questa chimica è che le celle tendono a scaldare in maniera apprezzabile per correnti di scarica elevate 0,A , e il riscaldamento riduce la resistenza interna della batteria aumentandone l'efficienza.

Conclusioni In questo articolo ho tentato di dare alcune informazioni sul comportamento caratteristico di questo tipo di celle ricaricabili. Riferimenti Per chi fosse interessato a test approfonditi di batterie al litio per trazione e ad altri argomenti da me trattati gestione batterie, veicoli elettrici, risparmio energetico e altro segnalo questo mio articolo che riassume e riporta il link a tutti i miei articoli:.


Ultimi articoli