Getfiche

Getfiche

RICEVUTE AUTOSTRADALI SCARICARE

Posted on Author Durg Posted in Sistema


    Contents
  1. Risposta dell'agenzia entrate a spese autostradali dubbia
  2. Richiesta fatturazione
  3. Recommended Posts
  4. Mancato pagamento pedaggio, cosa si rischia e cosa bisogna fare

Come richiedere la fattura per costi autostradali, e poter dedurre Iva e Costi di Pedaggio. Autostrade Italiane ha un costo che può essere scaricato attraverso la pedaggi autostradali con le ricevute di pedaggio rilasciate ai caselli. Impara a controllare le spese autostradali e le fatture del telepass direttamente dal sito. Ecco qualche consiglio su come scaricare la fattura del telepass. All'ingresso in autostrada, se non si utilizzano porte Telepass, ritirare il biglietto rilasciato E' possibile ottenere la ricevuta premendo l'apposito pulsante.

Nome: ricevute autostradali
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 31.33 Megabytes

Scarica il modulo per la fatturazione formato PDF. La informiamo che i Suoi dati verranno trattati allo scopo di fornire il servizio richiesto e per finalità amministrative. I dati verranno trattati con modalità cartacee e informatizzate; il conferimento dei dati richiesti è obbligatorio per l'erogazione del servizio richiesto e il loro mancato conferimento comporterà l'impossibilità a completare la relativa procedura.

SALT p. Lei potrà richiedere la cancellazione, l'integrazione e la rettifica dei Suoi dati ed esercitare i diritti di cui all'art. Tazzoli n.

Filippo Ghignone - Avv.

Risposta dell'agenzia entrate a spese autostradali dubbia

Giacomo Barvas. JavaScript is disabled. For a better experience, please enable JavaScript in your browser before proceeding. Risposta dell'agenzia entrate a spese autostradali dubbia.

Creatore Discussione odioletasse Data di Inizio 4 Febbraio Ho mandato una domanda all'agenzia delle entrate riguardo alla deducibilità delle spese autostradali che copia e incollo qui: "Testo richiesta informazioni:Salve,..

A che percentuale? Grazie in anticipo. Visualizza la versione completa : Se pago col Telepass mi danno la ricevuta? Forum HTML. Come da titolo, se vado in autostrada e pago col telepass, al casello posso ottenere una ricevuta del pedaggio per poi usarlo in una nota spese?

Originariamente inviato da awd Come da titolo, se vado in autostrada e pago col telepass, al casello posso ottenere una ricevuta del pedaggio per poi usarlo in una nota spese? La modifica ha effetto solo sulla fattura in corso di generazione. Il codice potrà essere richiesto solo dai quei soggetti titolari di un canale di trasmissione già accreditato presso il Sistema di Interscambio per ricevere le fatture elettroniche.

E' possibile richiedere più codici fino a un massimo di Per i soggetti che invece intendano ricevere le fatture elettroniche attraverso il canale PEC, è previsto l'uso del codice destinatario standard '' purché venga indicata la casella PEC di ricezione in fattura nel campo PecDestinatario.

Vale la pena ricordare che per le fatture elettroniche destinate ad Amministrazioni pubbliche si continua a prevedere l'uso del codice univoco ufficio a 6 caratteri, purché sia censito su indice delle Pubbliche Amministrazioni " www. Per utilizzare il servizio gratuito per conto di un altro soggetto è necessario essere delegati preventivamente dal soggetto stesso.

La funzione componeva il servizio di simulazione, messo a disposizione degli utenti perché potessero familiarizzare con il processo di fatturazione elettronica verso le PA FEPA. La disponibilità della funzionalità gratuita, ai sensi del d.

Il sigillo è uno strumento che, tra l'altro, permette di rilevare se un documento informatico ha subito modifiche. E' definito dagli artt.

L'esito ES02 - "File validato con segnalazioni" è riservato ai file che contengono dati potenzialmente incoerenti per esempio, la data di una fattura emessa o la data di registrazione di una fattura ricevuta non compatibili con il periodo di trasmissione.

In caso di scarto di un file, la notifica di esito conterrà la lista degli errori rilevati. Per ciascun errore saranno riportati il codice e la descrizione, comprensiva della posizione all'interno del file. Se il file, individuato grazie all'identificativo che gli viene assegnato al momento della trasmissione mostrato nella banda azzurra che appare nella pagina quando si effettua l'invio , risulta scartato, ma non sono visibili né il nome del file, né l'icona per accedere ai dettagli, significa che non è stato possibile riconoscere il firmatario.

In questo caso, lo scarto dipende dal fatto che il file non è stato firmato elettronicamente o è stato firmato con una firma non valida il certificato è scaduto o si sono verificati errori durante l'acquisizione della firma. Per indicare la sua scelta, l'utente, al momento della ricerca dei file deve selezionare, nella sezione " firmatario ", una delle due opzioni presentate: " File firmati da me " e " File firmati dal soggetto incaricante ".

In questo caso, la funzione di monitoraggio non gli presenta la sezione "firmatario" e gli permette di visualizzare i soli file che ha firmato con la propria smartcard. L'utente che vuole utilizzare il servizio per generare, trasmettere o conservare le fatture per proprio conto, deve selezionare la sua partita IVA.

E' il Decreto Legislativo del 5 agosto n. Gli utenti Intermediari che intendano accedere al Portale, per l'utilizzo dei servizi di Fatturazione e di Consultazione, come delegati di altri soggetti titolari di Partita IVA dovranno scegliere l'utenza di lavoro "Delega diretta" e non "Intermediario non delegato". Con " Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 30 marzo " sono state definite le informazioni, le regole tecniche e gli strumenti per la trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri derivanti dall'utilizzo di distributori automatici diversi da quelli disciplinati dal provvedimento del 30 giugno ossia privi di una porta di comunicazione, attiva o attivabile.

In fase di censimento del distributore automatico il Gestore, utilizzando i servizi forniti nel sito web dell'Agenzia delle entrate, tra i dati da fornire dovrà specificare l'assenza della porta di comunicazione. E' necessario verificare l'identificativo dispositivo I. Una volta assegnato, l'identificativo univoco non potrà essere modificato e seguirà tutta la "vita" del sistema master dal censimento alla dismissione. L'identificativo dispositivo deve essere trasmesso ad ogni rilevazione dei corrispettivi mediante il Dispositivo mobile nel file xml da sigillare elettronicamente e trasmettere al Sistema AE.

L'identificativo univoco assegnato in fase di censimento del Sistema master deve essere identico a quello indicato nel file xml trasmesso dal Dispositivo mobile. Il valore negativo del venduto non è una casistica realistica e costituisce indubbiamente una rilevante anomalia che potrebbe scaturire da errori di rilevazione del software. Conseguentemente, si suggerisce di contattare il produttore software per risolvere tempestivamente tale criticità. Apri menu principale Menu.

Cerca nel sito: Cerca. Ti trovi in: Home Faq. Prima del 21 dicembre ho acquisito un modulo con il conferimento della delega al servizio di "Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici".

Posso utilizzare questa delega per effettuare l'adesione al servizio di consultazione per conto del mio cliente? Software per Comunicazione dati fattura transfrontaliere. Fatture - FAQ Area tematica. Sono un privato cittadino senza partita IVA: se voglio e chiedo la fattura all'esercente o al professionista che mi vende un prodotto o mi offre un servizio, sono costretto a fornire un indirizzo PEC? Se ho le credenziali Fisconline posso accedere alla consultazione delle fatture elettroniche che i fornitori hanno emesso nei miei confronti?

Richiesta fatturazione

In che modo? Le associazioni pro-loco sono tenute ad emettere le fatture in formato elettronico dal 1 gennaio ? Perché non mi fa scegliere l'Opzione Fatture? Il sistema segnala che è obbligatoria dal ; non si attiva il tasto della scelta. Per ricevere le fatture elettroniche devo prima "accreditarmi" al SdI Sistema di Interscambio? Per trasmettere le fatture elettroniche devo prima "accreditarmi" al SdI Sistema di Interscambio?

Per trasmettere le fatture elettroniche al mio cliente devo per forza prima inviarle al SdI Sistema di Interscambio?

Recommended Posts

Devo firmare digitalmente la mia fattura? La situazione è determinata da un errato funzionamento della Java Virtual Machine JVM che si manifesta al verificarsi di due condizioni: È stata installata una JVM con una versione tra la 1. Ho ricevuto sulla mia casella di posta elettronica certificata una mail PEC proveniente da dominio pec.

Cosa sono e come posso leggerli?

Ho trasmesso la comunicazione Dati Fatture ricevendo un esito di scarto del file. Vorrei sapere se, anche per questo adempimento, è possibile inviare entro 5 giorni la comunicazione scartata senza applicazioni di sanzioni.

Mancato pagamento pedaggio, cosa si rischia e cosa bisogna fare

Gli Esercenti sono obbligati all'invio dei corrispettivi? In tale situazione, i commercianti al minuto devono: acquistare un Registratore telematico esercitare telematicamente l'opzione sul portale " Fatture e Corrispettivi " inviare giornalmente e telematicamente i dati dei corrispettivi.

Quali dati inserire per il censimento massivo? Quali dati inserire per il censimento singolo? Tipologia : campo in sola visualizzazione impostato dal sistema: DA - Master del distributore automatico. Tipo distributore : campo obbligatorio per i Distributori Automatici; selezionabile da un elenco; indicare la tipologia della merce venduta dal distributore automatico scegliendo uno fra i valori possibili: Food; No Food; Food No Food; Non disponibile.

Oppure cancellarli per poterli successivamente reinserire in modo corretto? Alcune informazioni inserite possono essere sempre aggiornate e modificate ad esempio, tipologia merce venduta, protocollo di comunicazione, coordinate di geolocalizzazione. L'utente comunica di avere problemi con la stampa del QR code. Fra le voci di menu selezionare " Ricerca dispositivo " e con l'apposito pulsante, senza impostare nessun filtro, viene visualizzato l'elenco dei dispositivi che sono stati correttamente registrati a sistema.

Viene quindi visualizzata la pagina di dettaglio in cui sono visibili i dati del dispositivo ed in fondo alla pagina è presente il pulsante per estrarre dal sistema il QR Code. La funzione non permette la stampa del QR Code ma il salvataggio di un file con estensione.

Utente Intermediario chiede come fare per poter effettuare il censimento dei distributori per conto dei clienti in quanto non visualizza la sezione. Sono un gestore di distributori automatici dotati di porta di comunicazione la cui attivazione non richiede la sostituzione del sistema master ma soltanto l'aggiunta di un nuovo componente hardware. I miei distributori rientrano tra quelli disciplinati dal provvedimento del 30 giugno ? Quale certificato devo caricare nella sezione Certificato Gestore?

Il file CSR deve contenere obbligatoriamente le seguenti informazioni: Common Name - Codice fiscale soggetto richiedente Lunghezza della chiave - Usare una lunghezza di bit.

Come gestore di un apparecchio "distributore automatico" ai fini della trasmissione telematica dei corrispettivi quali caratteristiche hardware sono necessarie? Ci sono delle scadenze per la trasmissione telematica dei corrispettivi o un calendario con delle date da rispettare?

Utente intermediario non vede box corrispettivi. Posseggo un distributore automatico senza porta di comunicazione: come devono essere estrapolati i dati dei corrispettivi da inviare? E' responsabilità del gestore o dell'ARD imputare - mediante apposito software reperibile sul libero mercato - i dati rilevati manualmente dalla Vending machine sul Dispositivo mobile. Si chiede se sia possibile rendere facoltativa la compilazione dei predetti campi. Ho inviato un file, ma non riesco a trovarlo con la funzione di monitoraggio dei file trasmessi.

Devo inviarlo di nuovo? Come è possibile controllare il file con i dati delle fatture prima di trasmetterlo? Nel caso, dopo aver fatto una Rettifica, fosse necessario procedere ad un Annullamento, bisognerebbe annullare solo il file originario o annullare sia il file originario che il file con cui è stata fatta la rettifica?

E' possibile inviare in un unico file i dati di fatture emesse o ricevute e i dati rettificativi di informazioni già inviate, relative ad altre fatture?

Nel caso di invio di un file con dati di più fatture, qualora il file sia scartato per errori relativi ai dati di una delle fatture, devo inviare i dati corretti di quella sola fattura o trasmettere nuovamente l'intero file? Ho trasmesso un file contenente i dati di fatture emesse. Posso considerare acquisiti anche i file contenuti in quello compresso?

I dati delle fatture elettroniche veicolate attraverso il Sistema di Interscambio e oggetto di notifica di esito negativo, si considerano trasmessi? I dati delle fatture elettroniche veicolate attraverso il Sistema di Interscambio e oggetto di notifica di decorrenza dei termini, si considerano trasmessi?

I dati delle fatture devono essere inviati "per competenza" data di emissione per le fatture emesse, data di registrazione per le fatture di acquisto? E' possibile inviare i dati fatture di un certo periodo insieme nello stesso file ai dati fatture di un altro differente periodo? Ho inviato un file ad esempio dati fatture emesse , per il quale non sono presenti effettivamente tutte le fatture del periodo.

Voglio inviare le fatture che non avevo inviato, come mi comporto: reinvio il file completo di tutto, ovvero delle fatture già inviate, più quelle inserite successivamente, o invio un file con le sole fatture inserite successivamente? Possono essere trasmessi più file con un unico invio? Come si possono trasmettere file particolarmente voluminosi?


Ultimi articoli