Getfiche

Getfiche

SCARICARE NEI GAS RAREFATTI

Posted on Author Metaur Posted in Rete


    Scarica elettrica nei gas rarefatti. L'aria ed i gas in condizioni normali di pressione atmosferica sono pessimi conduttori di corrente elettrica. Ma a bassa. nismo della scarica nei gas rarefatti. CoW ottenere, sotto opportune dcnsit/~ di corrente~ la spa- rizione quasi totale dello spettro secondario (dovuto indub-. Lo studio del passaggio dell' elettricit`a in gas rarefatti inizi`o verso la met`a dell' •Le collisioni degli elettroni con le molecole del gas ne provocazione la. Nell`inventario D del col n° è descritto come “tubo universale per esperienze con scariche nei gas rarefatti”. Questo tubo di vetro ha.

    Nome: nei gas rarefatti
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 45.63 Megabytes

    Cerca nel sito. Collegare la scala di Cross a un generatore di corrente Fornire corrente elettrica ai vari tubi e osservare le scariche elettriche. Si inizia ad osservare uno spazio di luminosità assai scarsa presso la regione catodica. Fra la luce violacea che circonda il catodo e quella rossastra del tubo si nota uno spazio oscuro. Il catodo è sempre avvolto dalla guaina catodica che desta una tenue fluorescenza intorno al catodo.

    Quando la rarefazione raggiunge quota 0,2 millimetri di mercurio, nella colonna rossastra si forma una seconda zona oscura detta seondo spazio oscuro di Faraday , ed il catodo inizia a diventare luminescente e prende il nome di primo strato negativo.

    Il tubo in queste condizioni è come raffigurato, l'area dell'Anodo è interessata da una colonna luminosa detta colonna positiva , mentre lo spazio oscuro di Hittorf è seguito da uno strato luminescente violaceo detto bagliore negativo. L'intensità di corrente che interessa il fenomeno nel tubo a regime, è dell'ordine di alcuni ampere, e la tensione si ripartisce lungo il tubo secondo la curva rappresentata dal diagramma, ovvero una tensione non uniformemente ripartita, ma con diverse cadute in funzione del percorso nel tubo.

    Si ha una caduta anodica nel punto di anodo con un campo elettrico intenso ma di piccola estensione; a seguire la colonna positiva con un campo elettrico uniforme, ma meno intenso con una caduta di tensione piccola; nello spazio oscuro di Faraday la caduta non è apprezzabile, mentre diventa più intenso il campo elettrico nell'area del bagliore negativo ; al catodo si ha la caduta di tensione catodica che interessa la zona dello spazio oscuro di Hittorf che interessa la maggior parte della tensione applicata al tubo, in quanto realizza un intenso campo elettrico il vero campo acceleratore degli ioni, che imprime loro l'accelerazione verso il catodo e con il loro urto provocano la ionizzazione delle molecole superficiali generando la luminescenza del catodo.

    Allo stesso tempo gli elettroni distaccati dal catodo, vengono lanciati verso l'anodo e, nel loro percorso, provocano la ionizzazione per urto del gas, liberando altri elettroni che si uniranno ai precedenti dando or,igine al bagliore della colonna positiva entro la quale si formano ioni positivi attratti dal catodo. Il fenomeno quindi risulta legato alla pressione del gas all'interno del tubo.

    DIMOSTRAZIONE DI SCARICA ELETTRICA IN UN GAS

    Con una pressione elevata lo è anche il numero di molecole, e quindi gli urti sono elevati. La colonna positiva si contrae e si estende lo spazio scuro; proseguendo verso l'alto vuoto si formerà una leggera fluorescenza verde sulle pareti del tubo, quindi si ferma la conduzione. Il processo di conduzione nei gas rarefatti, si verifica per effetto della caduta catodica che crea il campo elettrico che imprime agli ioni la velocità per l'ulteriore ionizzazione per urto.

    Nella colonna positiva il campo elettrico è sufficiente a mantenere il movimento con moto uniforme di ioni ed elettroni con la stessa velocità acquisita grazie all'accelerazione del campo della caduta catodica. Per tale motivo la colonna positiva assume forme ripiegate più o meno lunghe, e su questo principio si basano i tubi luminosi pubblicitari che in genere utilizzano come gas il neon.

    Nella realizzazione delle scritte di insegne luminose, i diversi tubi vengono collegati in serie per ottenere lo stesso regime di funzionamento per le diverse lunghezze con tensioni di lavorodi qualche migliaio di volt. Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.

    Elettrologia: nei dielettrici

    Tutti i diritti riservati. Please click here if you are not redirected within a few seconds.

    Cos'è ElectroYou Login. Intensità di correnti elettriche nei gas - ultima parte pubblicato 8 anni fa , visualizzazioni, commenti: 0 , PDF , Mostra indice.

    La scarica nei gas

    E poichè al di sotto della pressione critica un aumento della pressione produce , come si è detto , una facilitazione nel passaggio della scarica , lo stesso effetto si otterrà aumentando la distanza ; si ha allora questo fenomeno paradossale , che cioè la scarica passa più facilmente , nello stesso ambiente , allontanando gli elettrodi.

    Essa va perdendo il carattere di un tratto sottile , biancastro ; ma si va sempre più ingrossando , fino a invadere un grande volume compreso tra gli elettrodi , con delle colorazioni violacee. Le successive modificazioni , dipendenti dalle circostanze sperimentali , non sono facilmente descrivibili.

    Ma non possiamo far a meno di mettere in luce certi caratteri generali , che si ritrovano in tutti i casi , e che hanno, come vedremo , una grande importanza. Aumentando ancora la rarefazione come al n.

    Hai letto questo?MINE VAGANTI SCARICA

    In generale in diversi di questi casi la colonna positiva è anche stratificata , cioè costituita da una successione di strati luminosi o oscuri. La corrente nei gas.


    Ultimi articoli