Getfiche

Getfiche

SCARICARE MODULO DIMISSIONI VOLONTARIE

Posted on Author Yozshule Posted in Rete


    Il modulo dimissioni online per il recesso e revoca del rapporto di lavoro può Per avere accesso al modello online di dimissioni volontarie devi possedere in alternativa, seguire i link per scaricare le app iOS o Android per. Modulo Recesso Rapporto di Lavoro. Sezione 1 – Data decorrenza dimissioni/ risoluzione consensuale Dimissioni Volontarie □ Risoluzione consensuale. Modulo Dimissioni Volontarie. Sezione 2 - Datore di Lavoro codice fiscale denominazione settore comune sede di lavoro. CAP sede di lavoro indirizzo sede di. Hai deciso di lasciare il tuo posto di lavoro? Scopri come preparare la lettera di dimissioni e scarica subito il modello di lettera più adatto a te!.

    Nome: modulo dimissioni volontarie
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 50.78 MB

    In questa pagina spieghiamo come scrivere una lettera di dimissioni volontarie e mettiamo a disposizione un modello da scaricare. Si parla in questo caso di dimissioni volontarie, per distinguerle dal licenziamento, che consiste in un atto del datore di lavoro, che comunica al dipendente di non volerlo più in azienda. Le dimissioni volontarie devono essere comunicate, in ogni caso, al datore di lavoro tramite una lettera raccomandata, meglio se con ricevuta di ritorno, o la consegna a mano.

    Oltre alla forma, bisogna tenere in debita considerazione anche la tempistica delle dimissioni. Esse generalmente decorrono dal primo o dal quindicesimo giorno del mese, ma potrebbe essere prevista per contratto la facoltà per il lavoratore di decidere qualsivoglia data. In ogni caso, è importante rispettare il periodo di preavviso, che deve essere almeno pari a quello indicato nella contrattazione collettiva.

    Per questo, nel caso non fosse stato possibile per una qualche ragione rispettare i termini del preavviso, si consiglia al lavoratore di adottare un atteggiamento quanto più amichevole possibile, al fine di non indispettire ulteriormente il datore di lavoro.

    In questa pagina spieghiamo come scrivere una lettera di dimissioni volontarie e mettiamo a disposizione un modello da scaricare. Si parla in questo caso di dimissioni volontarie, per distinguerle dal licenziamento, che consiste in un atto del datore di lavoro, che comunica al dipendente di non volerlo più in azienda.

    Le dimissioni volontarie devono essere comunicate, in ogni caso, al datore di lavoro tramite una lettera raccomandata, meglio se con ricevuta di ritorno, o la consegna a mano.

    Oltre alla forma, bisogna tenere in debita considerazione anche la tempistica delle dimissioni. Esse generalmente decorrono dal primo o dal quindicesimo giorno del mese, ma potrebbe essere prevista per contratto la facoltà per il lavoratore di decidere qualsivoglia data.

    In ogni caso, è importante rispettare il periodo di preavviso, che deve essere almeno pari a quello indicato nella contrattazione collettiva. Per questo, nel caso non fosse stato possibile per una qualche ragione rispettare i termini del preavviso, si consiglia al lavoratore di adottare un atteggiamento quanto più amichevole possibile, al fine di non indispettire ulteriormente il datore di lavoro.

    Attenzione: il consiglio vale sempre, anche nei casi in cui il lavoratore ritiene di non avere nulla da temere, avendo rispettato i termini del contratto, anche quando il rapporto con il datore è obiettivamente deteriorato, in quanto bisogna ricordarsi che lasciarsi in buoni rapporti o quanto meno civili con il proprio capo è sempre un fatto positivo. Da allora le dimissioni devono essere comunicate esclusivamente online tramite una procedura telematica direttamente gestibile tramite il portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

    Sono tenuti a comunicare le dimissioni online tutti i lavoratori dipendenti di qualsiasi settore privato , esclusi i lavoratori domestici colf, badanti, baby-sitter, … , per i quali è ancora in vigore la vecchia modalità: lettera di dimissioni in formato cartaceo da presentare al datore di lavoro. Le modalità e il modulo di dimissioni online da presentare, eventuale revoca e altre regole tecniche sono state definite nel Decreto Ministeriale del 15 dicembre Come detto, di base, la procedura per le dimissioni online è pensata per essere condotta ed eseguita personalmente dal soggetto interessato.

    Nel caso in cui le dimissioni siano per rapporti lavorativi nati dal in avanti , il sistema prevede che questi saranno automaticamente recuperati e completi di data di avvio, eventuali proroghe, trasformazione o rettifiche più recenti e andranno inseriti solo alcuni altri dati personali.

    Non rischiare con un facsimile o un modello generico!

    Mentre, per dimissioni per rapporti nati prima del , andranno indicati anche alcuni dati del datore di lavoro come codice fiscale, comune della sede di lavoro e un indirizzo email o PEC. Il passo successivo è quello di selezionare il tipo di comunicazione : dimissioni volontarie, risoluzione consensuale o revoca con relativa data di trasmissione, detta marca temporale.

    Al modello di dimissioni online salvato verrà associato a un codice identificativo e alla marca temporale già citata.

    Con questi due elementi sarà possibile annullare la procedura nel caso si decidesse di revocare le dimissioni entro 7 giorni dalla comunicazione.

    Guida completa su come scrivere una lettera di presentazione in inglese: consigli e suggerimenti per presentare una cover letter efficace.


    Ultimi articoli