Getfiche

Getfiche

SCARICA SCHEDA CRONOTACHIGRAFO

Posted on Author Dotilar Posted in Rete


    il tachigrafo digitale registra, all'interno della propria memoria di massa, tutte le I dati del conducente devono essere scarica entro 28 giorni. La ditta deve scaricare la memoria di massa del tachigrafo digitale massimo entro 90 gg e conservarli per 12 mesi a disposizione degli organi. Lo scarico dei dati del cronotachigrafo digitale può essere effettuato. L'obbligatorietà temporale per lo Scarico dati tachigrafo è la seguente: Il conducente deve scaricare la propria carta tachigrafa ogni massimo 28 gg e/o.

    Nome: scheda cronotachigrafo
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 33.48 MB

    Stampa Scarico dati della tessera autista Ogni tessera conducente deve essere scaricata ogni, al massimo, 28gg calendariali. Essendo indipendente l'attività o l'inutilizzo della carta da parte dell'autista si intende che il conteggio dei 28gg parte dalla data di emissione scritta sul fronte della tessera e non dal primo utilizzo.

    L'alternativa, consigliata alle Ditte con più di un conducente, è dotarsi di un lettore di carte. Con questa soluzione la carta Azienda e il dispositivo di scarico dati vengono utilizzati solo una volta ogni 3 mesi per lo scarico della memoria di massa. Per un eventuale controllo dovrà essere presentato l'incrocio dei dati scaricati dalle tessere autista e delle memorie di massa dei Tachigrafi.

    I dati del tachigrafo digitale sono scaricati tramite l'interfaccia seriale a 6 pin compatibile con tutti i tachigrafi digitali, mentre il lettore di carte integrato permette di effettuare il download dei dati direttamente dalla carta conducente.

    Permette, innanzitutto, di identificare il soggetto che opera con il tachigrafo, sia esso un conducente, un'autorità di controllo, un'officina di manutenzione o un'azienda proprietaria del veicolo.

    Essa stessa contiene un sistema di conservazione di dati relativamente alle operazioni che vengono svolte con il tachigrafo digitale.

    E' di fondo bianco e deve essere inserita dall'autista del veicolo prima di iniziare la guida. Ha una validità di 5 anni Carta dell'Officina: di fondo rosso, viene utilizzata per la calibratura e la programmazione del tachigrafo.

    Servizi di metrologia

    Identifica un'officina autorizzata dall'autorità nazionale come competente per l'attivazione, la calibratura e lo scarico dati. Permette di rilevare i dati immessi nel tachigrafo e di scaricarli ed è l'unica che consente di modificare il funzionamento dell'apparato.

    Ha una validità di 1 anno Carta dell'Autorità di controllo: di fondo azzurro, consente di esercitare il controllo rispetto a tempi di guida e velocità sia attraverso l'ispezione delle informazioni registrate sul cronotachigrafo, sia attraverso la loro stampa e lo scarico eventuale su altri supporti informatici.

    Permette l'ispezione dei dati della carta del conducente archiviati negli ultimi otto giorni e della memoria del tachigrafo, nonché l'ispezione dei dati archiviati dall'Impresa nell'ultimo anno.

    Ha una validità di 5 anni Il possessore della carta è tenuto a restituirla alla scadenza del periodo di validità. La carta deve inoltre essere restituita qualora il possessore non la utilizzi o a seguito della perdita dei requisiti previsti dalla Legge.

    Quick Link

    Innanzitutto per guidare un veicolo dotato del tachigrafo digitale è necessario che l'autista sia dotato di un'apposita scheda personale, la carta del conducente, riconoscibile dallo sfondo bianco.

    Naturalmente per il rilascio è necessario che il richiedente sia dotato di patente di guida di categoria idonea alla conduzione di questo tipo di veicoli.

    Non vengono invece salvate le velocità. La memoria è a forma di anello, quando è piena, inizia a cancellare i dati più vecchi sulla carta.

    Per legge, i dati della carta del conducente devono essere scaricati entro 28 giorni e il guidare senza carta del conducente è ammesso solo in caso di non funzionamento, perdita o furto della carta.

    La carta dell'azienda, le cui modalità di rilascio sono le stesse di quella del conducente, sia come tempi che come ente a cui è demandata l'emissione, è riconoscibile dal colore giallo. La carta dell'officina, rilasciata in Italia sempre dalla Camera di Commercio, ha una validità più limitata rispetto alle precedenti, di un solo anno con la possibilità di rinnovo ed è di colore rosso Viene rilasciata solamente ad officine che soddisfino determinati requisiti ed è l'unica che consente modifiche al funzionamento dell'apparecchiatura.


    Ultimi articoli