Getfiche

Getfiche

QUANTO CI METTE BITTORRENT A SCARICA

Posted on Author Goltihn Posted in Rete


    Contents
  1. Guida ai Torrent – Tutto quello che devi sapere sui torrent!
  2. Guida a Transmission, il client BitTorrent open source
  3. Navigazione articoli
  4. Come usare qBittorrent

quando tempo ci impieghera,e a voi quando ci vuole dipende quanti seed ci sono. ogni file ci mette il suo tempo. normalmente torrent è. getfiche.com › › Scaricare da Internet › Software per scaricare. Noi oggi ci concentreremo su BitTorrent, che è molto simile al succitato uTorrent Tutte le versioni consentono di scaricare file gratis partendo da una ricerca Purtroppo non posso essere molto preciso nelle mie indicazioni in quanto ogni. #25 Scaricare e condividere file con il miglior software P2P Cohen che permette di Non si sa come funziona BitTorrent o cosa fa di speciale? tanto come applicazioni a linea di comando quanto come applicazioni basate sulla GUI.

Nome: quanto ci mette bittorrent a
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 66.17 MB

In questo articolo: usare qBittorrent configurazione aggiungere torrent impostare cartella di download consigli per aumentare la velocità di download Come usare qBittorrent Si tratta di un client per il download dei torrent molto leggero e multipiattaforma; risulta disponibile per Windows, macOS e Linux. Usando il link riportato qui in basso, puoi scegliere la versione di qBittorrent in base al sistema operativo. Quando si parla [ Assolutamente consigliato abilitare questa opzione.

In caso questo sistema fallisca, dovrai aprire manualmente la porta UDP e TCP indicata dal programma nel pannello di configurazione del router, indicando come indirizzo IP quello del PC dove è in esecuzione qBittorrent.

Una volta ottenuti i valori di download e upload della tua linea assicurati che nessun altro PC o dispositivo sta scaricando durante il test utilizza Google come convertitore di unità di misura da Megabit unità di misura dei test in KiloByte unità di misura utilizzata da qBittorrent. Il convertitore di Google è molto potente ed utile; è possibile usarlo facilmente scrivendo direttamente su google la conversione da effettuare.

Segnarsi quindi il numero della porta, andare al pannello di configurazione del router come spiegato nella guida per inoltrare le porte collegata qualche riga qui sopra e aprire la porta TCP e UDP nel router. Riguardo il numero della porta, conviene evitare l'uso di una porta all'interno del range Questi numeri di porta sono quelli predefiniti da molti programmi bittorrent e potrebbero quindi essere bloccate o messe sotto controllo.

La scelta più sicura è un numero nell'intervallo Questa impostazione è automatica e dovrebbe essere attivata in fase di installazione. Ovviamente, se sul PC è stato installato un altro firewall, UTorrent deve stare tra le eccezioni anche questo. Prima di tutto, quindi, bisogna calcolare la velocità di internet usando, ad esempio, il sito speedtest. Prima di fare il test, sul sito speedtest, premere in alto su Impostazioni e cambiare l'unità di misura mettendo Kbps e premere su Salva.

Prima di fare il test, interrompere ogni programma che scarica trasferisce dati su internet.

Una volta che abbiamo il valore della velocità media di upload per la connessione internet, aprire lo strumento di calcolo di Azureus che funzionerà per tutti i client BitTorrent, compreso uTorrent.

Questo calcolatore darà automaticamente i dati corretti per regolare le varie opzioni in uTorrent o altri programmi. Più contribuite al protocollo di condivisione dei torrent, maggiore sarà la quantità di banda larga che otterrete in cambio. Di conseguenza diventerete un seeder nella community dei torrent. Siccome i server dei tracker limitano la loro banda larga, questi leeches non ottengono delle velocità di download elevate.

Questo è un modo come un altro per scoraggiare questo tipo di comportamento, in quanto tutti devono contribuire alla community dei torrent. Peers: In parole pover, i peer sono gli utenti o i client che condividono il file attraverso il protocollo di condivisione peer-to-peer di BitTorrent.

È un indice consultabile di tutti i torrent disponibili per download su un particolare sito di torrent. Lo share ratio dei peer dovrebbe essere maggiore di uno, e qualsiasi numero inferiore a 1 ha un effetto negativo sulla community dei torrent. Il client richiede che il file abbia una speciale estensione,. Aspetti legali dei BitTorrent La condivisione peer-to-peer è un modo efficiente per condividere i file, e quindi è totalmente legale. A meno che non la usiate per scaricare dei contenuti protetti dal copyright.

E la violazione del copyright è illegale. Condividere del materiale protetto da copyright, in ogni modo, è un crimine. Voi potete essere indentificati attraverso il vostro indirizzo IP, e se vi beccano a scaricare dei torrent il vostro provider di internet non ci penserà due volte a consegnarlo alle autorità.

Di conseguenza, accertatevi di conoscere le leggi in materia di copyright e rispettatele. In ogni caso, se siete dei ribelli, potete sempre mascherare la vostra identità grazie a una VPN.

Utilizzare una VPN per proteggere la vostra privacy Una VPN è una rete virtuale privata, che cripta tutto il traffico da e verso la vostra rete.

Inoltre, maschera il vostro indirizzo IP. Le VPN vengono largamente utilizzate in quelle regioni dove una notevole quantità di contenuti sono bloccati a causa delle regole governative. Vi basterà camuffare la vostra posizione per accedere facilmente ai siti web e ai contenuti bloccati. Questo vuol dire che potete starvene seduti in Iran ma far figurare che vi trovate in America.

Quando si tratta di client per i torrent potete scegliere tra due opzioni base. Un software client o un software sul cloud. Entrambi le opzioni vi permetteranno di fare quello che dovete fare. Vale la pena di menzionare anche che non tutti i torrent vengono scaricati, a patto che il software client o il cloud software siano affidabili ed efficienti.

Ottimizzare il vostro client La maggior parte dei client di torrent sono già ottimizzati di loro, cosa che gli utenti medi apprezzeranno enormemente.

Comunque, non tutti hanno le stesse velocità o gli stessi provider. Per ottimizzare i settaggi potete eseguire una serie di test. Per esempio, potete usare speedtest.

Guida ai Torrent – Tutto quello che devi sapere sui torrent!

È un metodo ampiamente accettato e utilizzato. Comunque, fin quando continuate ad usare i client più popolari sul mercato, come BitTorrent e uTorrent, allora configurare i settaggi del vostro client è una vera e propria passeggiata. Questi client hanno una guida incorporata che vi permette di eseguire dei test per controllare la banda larga e le impostazioni di rete. Una volta completati questi test, il vostro client modificherà i settaggi in modo automatico e si configurerà per fornirvi la migliore performance possibile.

Sappiamo che non tutti sono degli esperti di informatica e, di conseguenza, per venirvi incontro abbiamo aggiunto tutti gli step necessari per configurare i settaggi del vostro client BitTorrent o uTorrent.

La prima cosa da fare è aprire il vostro client 2. Ora dovreste essere in grado di vedere una schermata di configurazione.

Scegliete la posizione più vicina a voi 4. Continuate e mettete la spunta a entrambe le opzioni, Bandwith e Network, dopodiché cliccate su Run tests Innanzitutto, il test controlla la vostra banda larga. La seconda parte del test controlla i settaggi del vostro router. Di default, BitTorrent e uTorrent vi assegnano una porta in automatico. Se non avete familiarità con le porte, pensate a queste come il punto dove il vostro computer riceve i pacchetti di dati dalle altre reti.

Di conseguenza, questo test controlla e determina se la porta assegnata è aperta oppure no. Alla fine dei test, vi verranno presentati i risultati. Come scaricare il vostro primo torrent Su internet i torrent hanno una pessima reputazione. I motori di ricerca rendono sempre più difficile trovare i siti di torrent. Dopo tutto questi website ospitano nella maggior parte dei casi dei file illegali.

Google e gli altri principali motori di ricerca hanno unito le loro forze per togliere i maggiori siti di torrent dai loro risultati di ricerca. È importante capire il problema. I torrent in sé non sono il problema; sono i siti che li distribuiscono in modo illegale. Non tutti i siti di torrent hanno una cattiva reputazione, e ci riescono principalmente volando bassi e rimanendo quasi sconosciuti.

Comunque, identificarne uno è abbastanza problematico. Comunque, anche qui daremo una rapida scorsa a quali sono alcuni dei migliori siti di torrent che pensiamo dovrebbero rappresentare la vostra prima scelta. Zooqle Il sito porta il concetto di torrent verificati su un altro livello.

Guida a Transmission, il client BitTorrent open source

Potete scaricare i torrent solo se vi registrate, e di conseguenza è molto più semplice individuare i torrent falsi o pericolosi. Torlock La priorità dei siti di torrent come questo è di liberarsi dei torrent fasulli. SeedPeer Un altro ottimo sito, con milioni di torrent affidabili.

Potete star certi di scaricare solo torrent di qualità. Demonoid Demonoid è un sito di torrent affidabilissimo, ed è in giro ormai da anni.

Si tratta di una comunità di torrent privata, il che vuol dire che non potete condividere i torrent senza prima registrarvi. Purtroppo, le registrazioni sono limitate. Come cercare i torrent Cercare un file torrent è tanto facile quanto scaricare qualsiasi altro tipo di file. Potete cercarne uno da voi seguendo questa guida.

Andate sul vostro sito di torrent preferito e, se non sapete quale, scegliete uno dalla lista appena menzionata. Quasi tutti i siti hanno una barra di ricerca da qualche parte in cima alla pagina, e quindi non avrete problemi a trovarla. Scrivere la parola chiave per il file che desiderate scaricare e i risultati dovrebbero cominciare ad apparire.

Quando trovate il file che stava cercando, è importante che ne controlliate lo stato di salute. Alcuni siti web mostrano anche una piccola icona che mostra che la community ha approvato il file. Ora che avete trovato un torrent verificato, è tempo di scaricarlo. Di solito, i file torrent non occupano molto, dal momento che non sono dei file veri e propri, ma fungono solo da riferimento.

Navigazione articoli

Ci sono anche dei magnet link. I magnet link non vengono scaricati da un server, ma da un peer. Una volta scaricato il torrent, potete aprirlo con qualsiasi client per i torrent. Andate sulla cartella con dentro i download, individuate il file e fate doppio click per aprirlo con il vostro client. I magnet link sono leggermente diversi, in quanto non vengono scaricati sul vostro computer ma vengono aperti direttamente nel vostro client.

Come usare qBittorrent

Dopo aver ottenuto il file torrent o il magnet link del file, il client comincia a connettersi al tracker dei server. Questo tracker informa il client su tutti i peer che stanno scaricando lo stesso file. Dopo aver ottenuto tutte le informazioni necessarie, il vostro client comincia a scaricare il file. La velocità di download dipende dalla dimensione dello swarm e dalla velocità della vostra connessione a internet.

I torrent per film e musica Ci sono migliaia di siti di torrent con tutte le ultime uscite. Ovviamente i siti più popolari sono quelli con il maggior numero di seeder e peer.


Ultimi articoli