Getfiche

Getfiche

GUIDA BUCHAREST SCARICA

Posted on Author Mausar Posted in Rete


    Contents
  1. Pianifica il tuo viaggio a Bucarest
  2. Alla scoperta della Romania
  3. (PDF /APP)
  4. Le guide anti-turistiche: 4 giorni a Bucarest, la città dei contrasti

Scarica gratis la guida pdf di Bucarest. Pronta da stampare e portare in vacanza per una comoda e veloce consultazione. Bucarest è indubbiamente un tesoro tutto da scoprire. Ristoranti Bucarest. Nonostante le reminescenze del periodo comunista siano ancora palpabili, la città. Bucarest è indubbiamente un tesoro tutto da scoprire. Ristoranti Bucarest. Scarica la guida La guida è stata aggiornata: Scarica GRATIS in un singolo libretto tutti gli articoli della guida degli espatriati su una citta', con aggiunta di foto, mappe in una disposizione speciale. Bucarest .

Nome: guida bucharest
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 58.89 MB

Consiglio vivamente di alloggiare nel Distretto 1, o nel Distretto 3, magari a Lipscani, il quartiere più vivo e moderno della città, con alberghi, locali, negozi e vita allegra, insomma.

Apro una piccola parentesi: i biglietti per metro e bus hanno il costo di 1,60RON ca. Non ho capito se sia riutilizzabile o meno, lo immagino, ma credetemi, neanche mostrare la carta con una spiegazione in rumeno raffazzonato è servito a farmi rispondere. In english. You had to read it.

Situato all'interno dell'antico Palazzo Reale, il museo è una delle principali attrazioni culturali della città!

Aunque su nombre resulte engañoso, el Museo Nacional de Arte de Rumanía no se limita a la exposición de obras de arte del país. Arco di Trionfo Visitando Bucarest non potrai fare a meno di riscontrare numerosi paragoni estetici con Parigi, ma forse il sito che più di tutti incarna queste somiglianze è l'Arco di Trionfo della Romania!

Parco Herastrau Se visiti la città in primavera, in estate o in autunno, fai una salto al Parco Herastrau, per divertirti sulle sue attrazioni da luna park, noleggiare una barca o passeggiare tra i suoi splendidi angoli naturali!

Museo del Contadino Romeno Grazie alla sua attenta e dettagliata mostra di manufatti della vita contadina rumena, il Museo del Contadino Romeno, uno degli ex Musei Europei dell'Anno, è forse uno dei luoghi più umili, ma al contempo imperdibili della città.

Pianifica il tuo viaggio a Bucarest

Visitare Bucarest: i nostri suggerimenti Quanti giorni stare? Un soggiorno di 2 o 3 notti dovrebbe essere sufficiente per visitare Bucarest, ma perché non prolungare la tua vacanza e partecipare a qualche escursione in giornata per scoprire i vicini siti storici della Romania? Sinaia, Brasov e la Transilvania sono luoghi davvero imperdibili! Dove alloggiare? Delle 3 piazze del centro storico, Universitatii è la preferita dai visitatori.

Ma sono interessanti anche Piazza Unirii, con il suo quartiere dello shopping, e Piazza Romana, ben collegata ma più residenziale.

Alla scoperta della Romania

Da ricordare. Dai tombini aperti esce il vapore. Tutti sanno cosa succede nelle fogne di Bucarest, proprio sotto Gara de Nord.

In quei cunicoli costruiti da Ceausescu per il riscaldamento della capitale, trovano riparo i rifiutati dalla società. Tutti sanno, ma nessuno se ne cura, e anzi il governo cerca di risolvere la situazione solo chiudendo gli accessi a quei tombini perennemente scoperchiati. Ci dirigiamo verso una vera chicca delle attrazioni della città: il Museo Nazionale di Arte Contemporanea. Piccolo, deserto, ma davvero interessante, con un sacco di spunti artistici notevoli, purtroppo non tutti comprensibili da parte di chi non è esperto di cultura rumena.

Ah, e una scorta di contraccettivi nel cassetto del comodino, che non si sa mai. Giusto, portatevi un adattatore: le spine a due uscite entrano nelle prese di corrente romene, ma quelle a tre no. E gli adattatori, che sono cari, non si trovano da nessuna parte: dopo due BILLA, un Carrefour e un centro commerciale, un commesso di Auchan ci ha rincorso per dirci che ne aveva trovato uno.

Oltre al Museo Nazionale, Bucarest è una città viva, piena di gallerie, mostre, esibizioni ed eventi. Peccato che il materiale per farlo fosse finito, e che nessuno se ne curasse. Molto carina la Galleria di arte digitale, al della strada Mihai Eminescu, consigliatami da Adrien.

Bella perché? Opere interessanti di artisti sconosciuti da tutto il mondo, e prezzi accessibili. Quindi a chi vada la mia simpatia penso sia palese.

Normalmente sono chiusi, ma con la mia faccina tosta sono riuscita anche a farmi aprire il Cimitrul Militar Italian da un militare di guardia a quello romeno. La moda a Bucarest è un concetto strano: molti negozi sono pieni di vestiti bellissimi, che non saprei dove mettere, ma davvero stupendi e ricercati. Nei negozi non si trovano tacchi. Assurdo ma vero, perché la sera il centro è pieno di truccatissime ragazze che ciabattano su trampoli da 18 centimetri, ma nei negozi i tacchi non superano gli 8.

(PDF /APP)

Mistero della fede. E lui. Per quanto riguarda il cibo vi posso aiutare poco, ma per gli inguaribili italiani dentro come me, consigliatissimo il Ristorante Da Lorenzo, in strada Gabroveni: pizza molto buona, ma non dite che siete livornesi.

Questo significa ragazze immagine alte 10cm più di me, grosse non grasse quasi il doppio: imponenti donnone sovietiche in vestiti succinti da cowgirl dai quali il silicone si faceva strada da ogni pertugio; ballerine in tanga sul palco accanto a ballerini con leggings bianchi che si strappavano le camicie, e nani in completi western paillettati.

Un posto dove non ci si annoia di certo, insomma! Fatelo, davvero. Nessuno potrà raccontarvi le cose che vedrete per le strade, come in ogni luogo in cui andrete nella vostra vita, del resto.

Appunto, nulla di importante, solo vita. Personalmente sconsiglio il Mercato di Obor Bocur Obor. Perché qualora dovessero accorgersi che non siete indigeni — o che state riprendendo — credetemi, non sarà simpatico.

Degrado, strade sterrate, case scompagnate di cemento e lamiera, palazzoni e filo spinato.

Donne in accappatoio accanto a uomini senza denti, che sputano a terra ad ogni passo. Bambini che già a vederli, tanto bambini non son più.

Le guide anti-turistiche: 4 giorni a Bucarest, la città dei contrasti

Qualche negozio, pochi, soprattutto rimesse di meccanici. Immondizia ad ogni angolo della strada, cartelli divelti. Una discarica a cielo aperto. Uno dei grandi contrasti di Bucarest, lo abbiamo già detto, è questo.


Ultimi articoli