Getfiche

Getfiche

CARTINA GRECIA SCARICA

Posted on Author Samulkis Posted in Internet


    Contents
  1. Mappa di Kos
  2. Come utilizzare un GPS-Navigatore a Creta
  3. Foto Pineto - Abruzzo
  4. Peloponneso

Cerchi la mappa di Grecia o la piantina di Grecia? ViaMichelin ti propone le mappe Michelin, in scala da 1/ a 1/ La mappa interattiva con tutti i luoghi di interesse in Grecia. Passaggio 1: scaricare una mappa. Nota: puoi salvare le mappe sul tuo dispositivo o su una scheda SD. Se cambi la modalità di salvataggio delle mappe. Cartina della Grecia. Le migliori cartine della Grecia e delle isole Cicladi disponibili online in vari formati da scaricare e stampare. Consulata la mappa della.

Nome: cartina grecia
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 45.68 Megabytes

Se hai già fatto un po 'di ricerca sui sistemi di navigazione per auto quando si pianifica un viaggio all'estero, allora hai raggiunto la conclusione che è piuttosto difficile avere una buona mappa della Grecia e Creta in lingua inglese latino caratteri. Ma è davvero il modo migliore per trascorrere le vostre vacanze estive?

È guardando sullo schermo di uno smartphone? Nel caso in cui questa è la vostra decisione e tua moglie è d'accordo , vi presentiamo le migliori applicazioni di navigazione per auto per gli smartphone che funzionano abbastanza bene in Creta. Link per scaricare tramite Google Play link. È necessario disporre di un accesso wi-fi per scaricare la mappa digitale della Grecia, che comprende Creta. Il migliore con questa applicazione è che è completamente gratuito da utilizzare per tutto il tempo desiderato.

La mappa più grande che possiamo scaricare ci permette di coprire quasi tutta l'Inghilterra, in tal caso al minimo zoom possibile occorrono 1.

Il consiglio scontato è quello di avviare il download sotto rete wifi e non da rete mobile. A questo punto abbiamo la mappa di Londra scaricata sul nostro smartphone, per utilizzarla basta cercare Londra come se fossimo connessi e navigare tranquillamente la cartina.

La mappa offline ha tutte le informazioni importanti: cercare i luoghi che ci interessano usare il navigatore possiamo avere le indicazioni stradali. Attenzione : le indicazioni stradali sono limitate solo all'auto non possiamo scegliere il percorso a piedi, in bici qualora presente o con il trasporto pubblico.

Non sono disponibili le informazioni sul traffico o le opzioni per evitare caselli autostradali o traghetti. Per vedere l'elenco delle mappe offline basta andare sul menu principale dell'App e scegliere la voce dedicata come indicata dalla freccia in fig.

Selezionando una mappa possiamo modificarne il nome Fig. Il consiglio è di impostare la voce "Scarica preferenze" in "Solo tramite Wi-fi" Fig. Sempre per risparmiare il traffico dati, in particolare all'estero, consiglio di impostare l'utilizzo delle mappe di Google in modalità "solo Wi-fi".

Mappa di Kos

Per impostare tale opzione basta andare sul menu principale ed attivare la voce relativa Fig. In tal modo se abbiamo scaricato le mappe in locale l'app utilizzerà solo queste e si collegherà ad Internet solo in caso di presenza di una rete Wi-fi.

La newsletter di uniquevisitor. Come scegliere il ristorante in viaggio, risparmia e vivi la realtà del luogo che visiti. Viaggiare in auto, limiti di velocità, autovelox, tutor e multe. Controlla navi da crociera e traghetti in tempo reale. Come risparmiare sul biglietto aereo, tutti i trucchi e strumenti utili. Il Jet Lag o mal di fuso, perchè si presenta, quali sono i sintomi ed i rimedi. Scopriamo come calcolare la distanza tra due punti non stradali sulle mappe di Google.

Non perdete una sosta nella bellissima spiaggia di Pahia Amnios, una delle poche a non avere i ciottoli; potrete arrivarci tramite una tortuosa strada sterrata oppure in barca da Kamariotissa. Imperdibili sull'isola di Samotracia sono le cascate che formano piccole piscine di acqua limpida nelle quali fare il bagno e godersi la vegetazione intorno.

Nel bel mezzo delle Piccole Cicladi, Sikinos è la destinazione ideale per chi cerca il relax e la pace di un'isola ai margini del turismo. Camminate nella natura dominata dagli uliveti e passeggiate, magari in bicicletta, alla ricerca delle spiaggette nascoste. Il monastero della Fonte Aurea era un rifugio per gli abitanti all'epoca in cui Sikinos era preda dei pirati. Interessanti i resti nell'area di Episkopi. Su questa piccola isola non lontana dalla Turchia è stata girata la pellicola di Salvadores Mediterraneo e oggi non ha perso molto dell'autenticità ritratta nel film.

Non perdete l'interessantissimo museo del folklore e la Chiesa di Agios Constantinos. Tutte le spiaggette sono intime ed a volte deserte. Conosciuta anche come l'isola delle Rose, è una delle isole più grandi ed interessanti della Grecia con resti archeologici, spiagge di sabbia, calette e trekking.

A Rodi c'è un po' tutto. Non perdete la Hora, caratteristico quartiere del centro storico della città, conosciuto anche come il "quartiere turco" per le numerose testimonianze dell'epoca del dominio ottomano: è ricca di moschee, come quella di Solimano.

L'isola decantanta da Ugo Foscolo è la terza isola più grande della Grecia, definita da Omero Fiore di Levante per via del suo clima.

A Zante, dove a paesaggi collinari si alternano spettacolari spiagge, non perdete il Parco Nazionale Marino di Zacinto dove potrete ancora trovar traccia dei bellissimi esemplari di tartarughe caretta caretta. Raggiungete per il tramonto Bochali, un paese arroccato su una collina con vista su Zacinto. Noleggiando una barca è possibile vedere la spiaggia del relitto che si trova tra due alture, con al centro il relitto del mercantile arrugginiti.

Qui trovate la selezione delle spiagge più belle di Zante. È la più settentrionale delle isole Ionie e la seconda più grande dopo Cefalonia. Corfù è l'isola che mette d'accordo tutto: ci sono i siti archeologici e le spiagge meravigliose, i paesini, il verde e i sentieri di trekking.

Qu i trovate una guida utile alle spiagge più belle di Corfù. È la più vicina ad Atene eppure una delle più lontane dalle rotte turistiche. E' considerata un concentrato con tutte le caratteristiche delle isole della Grecia.

Qui trovate la guida completa alle spiagge di Andros. Tinos si trova subito dopo Andros e con lei condivide lo spirito autentico e poco turistico. Tinos è famosa per gli innumerevoli paesini bianchi circa e per le spiagge solitarie. È un'altra delle isole poco turistiche e meno affollate delle Cicladi. Chi la sceglie la sceglie per il mare e per le innumerrevoli possibilità di spiagge di ghiaia e sabbia.

Skopelos è l'isola verde della Grecia, fa infatti parte del Parco Nazionale Marino di Alonissos e delle Sporadi Settentrionali ed caratterizzata da pinete che arrivano fino alle spiagge dorate.

Posizionata tra Skiathos e Alonissos è il paradiso della natura incontaminata e delle belle spiagge dell'arcipelago delle Sporadi. Syros si trova nel cuore delle Cicladi ed è molto meno nota di Santorini o di Mykonos. Ed è un bene visto che l'isola è un concentrato di bellezza ed eleganza. Accanto ai villaggi tipici dove la vita scorre lenta, troverete architetture di stampo italiano che già da sole valgono un viaggio, piccole baie riparate dall'acqua limpidissima e ottima cucina.

Se siete alla ricerca di un'isola greca economica e poco conosciuta, Syros è il posto che fa per voi. Non esageriamo di certo quando affermiamo che Lefkada è l'isola caraibica della Grecia. Fa parte delle isole Ionie e offre spiagge di sabbia bianchissima protette da falesie e mare cristallino. È ricca di paesaggi verdi e montuosi dove poter fare escursioni. Se siete alla ricerca di un'isola piccola e tranquilla, Itaca è quello che fa per voi.

Qui troverete spiagge poco affollate e poco turistiche. A Itaca ci sono anche resti archeologici, paesini e villaggi di pescatori. Alonissos fa parte delle Sporadi ed è la più alta delle isole dell'arcipelago, nonché la più remota. Intorno a lei ci sono altri isolotti 6 isole e 22 isolotti disabitati che fanno parte del Parco Nazionale Marino di Alonissos: si tratta di Peristera, Kyra Panagia, Gioura, Psathoura, Skantzoura e Piperi. Stretta tra Naxos e Amorgos, nelle piccole Cicladi, Koufonissi è un paradiso in terra dove il ritmo è rilassato, dove non esistono le automobili, dove il turchese dell'acqua è più vivace che altrove, dove le spiagge non sono mai affollate, dove vorresti vivere per sempre.

Koufonissi o Koufonisia è il nome dell'arcipelago dove ci sono due isole Ano Koufonissi e Kato Koufonissi. Ano Koufinissi è il centro dell'arcipelago: qui troverete hotel, servizi e attrazioni mentre Kato Koufonissi è il suo lato selvaggio e disabitato. L'isola di Thassos si trova nel nord della Grecia nella regione della Macedonia, non troppo distante da Salonicco.

Come utilizzare un GPS-Navigatore a Creta

È l'isola dove la vita scorre lenta, dove il mare è spettacolare e dove la natura è rigogliosa. Fare un viaggio ad Atypalea significa scoprire un'isola poco turistica che è molto risente del vicino arcipelago delle Cicladi. L'isola nel cuore dell'Egeo, dove il Dodecaneso incontra le isole Cicladi, c'è un posto fuori dal tempo con spiagge selvagge e poco affollate. Un angolo di paradiso ancora sconosciuto. Elafonisos sembra uscire da un sogno.

È piccolissima misura solo 19 km quadrati e si trova nel sud del Peloponneso. Se volete sentirvi un po' in paradiso, ecco l'isola che fa per voi.

Foto Pineto - Abruzzo

Antiparos è il lato segreto e selvaggio delle Cicladi, un luogo battuto dal vento che ha saputo mantenersi autentica. Posta proprio di fronte a Paros è il suo esatto contrario: semideserta, selvaggia e bellissima. Casette bianche e blu, acqua azzurra e paesaggi da sogno. Ecco le più belle isole da raggiungere questa estate. Alcune delle isole più grandi e turistiche della Grecia hanno un loro aeroporto dove atterrare con voli diretti, o con scalo da Atene o Salonicco.

Creta, l'isola più grande della Grecia, ha addirittura due aeroporti. Piccole Cicladi, Sporadi o Cicladi? Se avete deciso di andare in Grecia in periodi di alta stagione e non amate la calca ed i luoghi affollati, specialmente in spiaggia, non avete nulla da temere. A Koufonissi ed Iraklia ci sono poco più di persone con paesaggi spettacolari e calette solitarie. Ma le Piccole Cicladi non sono le uniche isole poco affollate che si raggiungono facilmente.

Se invece della tranquillità e del relax cercate invece locali, cose da fare e la possibilità di conoscere altri giovani in vacanza le alternative non mancano.

Dai porti italiani ci sono numerose compagnie che operano tratte verso le principali isole greche. Qui trovate le info dal sito ufficiale del turismo greco. Le isole greche inoltre sono collegate tra di loro da traghetti e collegamenti giornalieri.

Cercate il luogo che vi serve per esempio, Roma , Boston , o Sicilia. Selezionate la porzione di mappa che vi interessa, et voilà! Una delle applicazioni per mappe offline più amata dai viaggiatori, disponibile sia per iOS che per Android , è Maps.

Il funzionamento è davvero essenziale: cercate la destinazione che vi interessa, scaricate la mappa offline basta avere lo spazio sufficiente sul vostro device e… basta!

Tom Tom Go offre una copertura per paesi del mondo: dunque, è molto molto probabile che la destinazione dei vostri sogni sia già nella loro lista. In piedi o in auto, è davvero difficile non riuscire a ritrovarsi!

Le mappe vengono scaricate in remoto sul dispositivo, ma con la connessione avrete anche informazioni sul traffico in tempo reale: utilissimo se vi muovete in macchina. La app in versione base è gratuita, e offre vari acquisti in-app. Intanto, una settimana potrebbe bastarvi, se la vostra è una vacanza breve… Da provare, insomma!

Peloponneso

Navit è un sistema di navigazione open source , gratuito, installabile su vari dispositivi android e non ma non su iPhone e iPad! La particolarità è che funziona completamente offline, senza una connessione internet, e che le mappe sono generate dinamicamente in tempo reale. Da smanettoni? Map Snapshot non è una app di mappe offline in senso stretto, ma fa qualcosa di altrettanto utile per i viaggiatori.

Avete mai provato a salvare come immagine jpeg una mappa da Google per poterla poi stampare, o visualizzare sullo schermo di un computer o di un tablet? Come saprete, il problema è la risoluzione: non appena si zooma, tutto diventa sgranato. Map Snapshot disponibile per iOS risolve il problema, e permette di salvare le mappe come immagini a una risoluzione oltre volte superiore quella dello schermo!

È possibile salvare le proprie destinazioni preferite, condividerle con gli amici, cercare ristoranti, bar, locali… il tutto naturalmente offline!


Ultimi articoli